Nereo, Senza voce

Tag

, ,

Primo singolo estratto ad anticipare il suo primo lavoro di inediti .


Un’esperienza personale, che poi diviene storia di tutti quelli che hanno provato dolore per una dipendenza affettiva dalla natura tossica. Il bisogno e quel senso di dovere nell’attribuire, a quell’amore abortito, la decadenza dei suoni stonati, delle urla, dell’afonia, tipica di chi cerca di cavare un ragno dal buco sbagliato.


“Senza voce” è il primo singolo di Nereo, primo passaggio ad anticipare un lavoro di inediti titolato “Danze cosmiche” di prossima uscita, lavoro di intensa intimità pop frutto di una lunga collaborazione con la Crescendo Audioregistrazioni, di Luigi Patruno.Un sound moderno, con quelle cadenze glamour che cercano di dare risalto a uno degli aspetti che il testo cerca di raccontare: la sensualità e la sessualità, il fascino del male che un rapporto del genere evoca. Un fascino che troppo spesso conduce alla consunzione e all’umiliazione di sé.
Un lungo cammino dalle trame pop romantiche dentro un contenitore digitale figlio di una cosmopolita tradizione melodica. Ed il suono diviene foriero di vita quotidiana.


Nasce a Bari. Muove i primi passi nel coro della parrocchia “Buon Pastore”. Inizia a studiare canto moderno all’età di 17 anni, con vari insegnanti, tra cui Alba de Vito, Daniela Desideri, Fabio Lepore e Roberto Delli Carri. Sfiora la tecnica complessa del canto lirico con Maria Luisa Dituri. Nel 2006, partecipa alla ventottesima edizione del festival canoro “La Nota D’oro”, classificandosi al secondo posto e vincendo il premio della critica “Gazzetta del Mezzogiorno” per il miglior testo in gara, con il brano inedito “Mai”, il primo che abbia mai scritto nel silenzio della sua cameretta. In quell’occasione, il presidente di giuria, Marcello Balestra, allora Direttore Artistico Warner Music Italia, esprime il suo vivo apprezzamento per il brano e per la voce. La produzione artistica del pezzo viene affidata a Luigi Patruno, autore della canzone che portò Mario Rosini alla consacrazione mediatica.
Nel 2009 supera i casting del famoso talent, “Amici”, non riuscendo, purtroppo, a occupare l’ambito banco. La delusione lo porta a prendere altre strade, sulla spinta delle passioni che parallelamente coltiva, come quella dell’insegnamento. Si laurea in Lingue e culture straniere e oggi insegna lingua spagnola a scuola e all’università.
E non si esaurisce il sodalizio con la Crescendo Audioregistrazioni, di Luigi Patruno, coadiuvato anche nella produzione artistica da Michele Caraglia. Nella primavera del 2020, prende forma il progetto “Danze cosmiche”, un disco di inediti frutto dell’ispirazione e della sensibilità alla (ri)scoperta di vecchie melodie e nuovi sogni. “Senza voce” è il singolo apripista di questo lavoro, in uscita nei prossimi mesi.


https://www.facebook.com/nereomusic24
https://www.youtube.com/watch?v=7ihMkveK9_w
https://open.spotify.com/album/5hvaaAeqTd1Sk8RF4NC18F


Press, radio, Tv AgencyDCOD Communication By GB Play
promoradio@dcodcommunication.it
promostampa@dcodcommunication.it

Miriam Serio, Amore Raro

Tag

, ,

È in radio e disponibile in digitale il nuovo singolo della cantautrice


È “Amore Raro” il titolo del nuovo singolo di Miriam Serio cantautrice pugliese, disponibile in radio e sulle piattaforme digitali . Il testo del brano è stato scritto dalla stessa Miriam Serio, brano composto e arrangiato da Palmiro Nigro che negli anni vanta collaborazioni con Mariella Nava e Mimmo Cavallo.


Le parole di un testo d’amore vengono sussurrate dal cuore, sta poi all’autore riuscire ad ascoltarle. Immaginate poi se quel cuore viene nascosto e protetto da un’armatura spessa, ma così spessa da non riuscire più a far ascoltare i suoi sussurri, i suoi palpiti, non riuscire più a far sentir bussare il suo battito e poi quando quell’armatura viene tolta e si scava nel profondo dell’anima si riesce a riascoltare il suo dolce sussurro ed a trovare quelle parole, rare, che fanno nascere una canzone.
Se poi quelle parole sono cantate dalla meravigliosa voce di Miriam Serio allora diventano ancora più vere, ancora più rare.


Ed è così che è nato il testo di “Amore raro” “un brano che riassuma tutte le storie d’amore di cui ho sentito raccontare, – dice Miriam Serio – tanti pezzi di un puzzle meraviglioso alla ricerca di un qualcosa che forse non è concesso a tutti. La donna nasce con il sogno di vivere una favola d’amore e di incontrare un giorno il suo amore raro”.
“Amore raro” non racconta solo il sogno della favola d’amore ma anche le contraddizioni, i limiti e le paure proprie di ogni persona che possono superarsi solo vivendo con la propria altra metà.


Il videoclip del brano è stato girato da Raffaele Vestito, nella città di Taranto.


Miriam Serio, pugliese classe 1984 , con una carriera trentennale, è un’artista poliedrica la cui voce ha incantato le arene dalla Germania alla Florida e la cui infanzia è legata alla Germania, paese rigido e formativo che la porterà a dedicarsi con impegno e costanza allo studio del canto lirico. Tornata in Italia si diplomerà in canto lirico con bacio accademico. Attualmente è Responsabile per la Puglia di Sanremo Junior e Presidente dell’associazione Direzione InCanto dove insegna canto ai propri allievi dando loro la possibilità di calcare palcoscenici importanti, sensibilizzandoli a tematiche sociali rilevanti quali la violenza sulle donne e il suicidio giovanile e organizza concerti di beneficenza a favore del reparto oncologico pediatrico Nadia Toffa dell’Ospedale SS Annunziata di Taranto

Isabel Zolli Promotion Agency
Sede Operativa: via Simone De Saint Bon 47 – Roma

Chimera “Utopia”

Tag

, ,

Un nuovo ed interessante singolo per il giovane artista

Disponibile su tutti i Digital Stores il nuovo singolo “Utopia” dell’Artista CHIMERA. Antonino Mattia Tosto, in arte CHIMERA, è un giovanissimo e talentuoso Cantautore italiano di 19 anni, attualmente residente in Sicilia dopo essere cresciuto a Roma dove si è formato musicalmente.

Oltre ad essere un cantante di grande impatto, CHIMERA è anche un prolifico autore e compositore il cui nuovo brano “Utopia”, accompagnato da un significativo videoclip, segue la recente pubblicazione dei suoi primi due singoli “Rare briciole” e “Me lo chiedi mai”, canzoni che stanno riscuotendo un inaspettato consenso di pubblico giovanile e che sono curate sempre dalla Sonos Music Records (Etichetta Discografica della Maffucci Music). La costante ricerca di uno stile proprio e il desiderio di anticonformismo hanno portato l’Artista a fare della musica un mezzo di contrasto alla realtà, cantando spesso di utopie e di illusioni, di proiezioni e di aspirazioni dell’animo e dei sentimenti umani come ben recitano le parole della sua nuova canzone: “Ora ricordo un bel tramonto, dove potrò mai scappare se tu non sei più mia? Ti ho sognata cosi spesso, tu dannata utopia, è forse è vero che lontani si sta per guarire? …ma non ricordo più il tuo volto, ti prego stringimi forte, adesso ti porto via dannata utopia, dannata utopia”.

La collaborazione tra CHIMERA e la Sonos Music Records ha in prospettiva la continuazione della ricerca stilistica tesa ad affinare il linguaggio e lo stile musicale dell’Artista in vista della pubblicazione del suo primo Album in studio.

Instagram dell’Artista:
https://www.instagram.com/solochimera/?hl=it

http://www.sonosmusicrecords.com
info@sonosmusic.com

Denise “Fotografia”

Tag

, ,

Terzo singolo per la giovanissima e talentuosa artista

Sulle radio nazionali “Fotografia”, terzo singolo della giovanissima e talentuosa Artista Denise Corallo in Arte DENISE. Questo brano, presentato in concorso a Sanremo Giovani 2020, è stato interamente composto da DENISE ed è accompagnato da un videoclip che esprime in pieno l’intensità del testo in cui l’Artista si confessa dando vita ad un’analisi introspettiva dove le immagini e le riprese danno forma alle parole che descrivono conflitti ed ansie interiori di una giovane ragazza. Ci racconta la stessa DENISE attraverso le sue parole: “Guardi il tuo riflesso, non sembra lo stesso, ti sei presa a pugni senza farti male, pensi sia diverso ma anche il cielo immenso è poi lo stesso, volevi fuggire e poi… Questa vita impressa in fotografia, tutto è limitato non può andare via, questo spazio che sembrava una prigione, con le chiavi in tasca che fanno rumore”.

Denise Giusy Corallo nasce a Napoli nel 2002 e sin da piccola coltiva una fortissima passione per il canto, spronata dalla madre, fino ad iniziare professionalmente lo studio del canto nel 2018 con il noto Maestro Angelo Iossa. Oltre ad aver già pubblicato 2 singoli, sempre sue canzoni ma in lingua inglese e con uno stile più rivolto alla sensibilità internazionale, DENISE ha all’attivo molte esperienze come corista in studio di registrazione per diverse produzioni discografiche e vanta altresì una presenza live sui palcoscenici sia da solista che come corista anche con Artisti di fama quali Tullio de Piscopo e Tony Esposito. L’Artista inizia nel 2019 a registrare i primi singoli presso la “Sud In Sound” di Napoli, Etichetta e Studi di Registrazione di Aniello Misto e del M° Gennaro e Franco ed oggi, con la loro Direzione Artistica sta realizzare un’intera Produzione Discografica che prevede l’uscita del suo primo Album nella primavera del 2021.

Fotografia (Denise Giusy Corallo)
©2020 & (P)2020 Associazione Culturale Musicale SUD IN SOUND & Maffucci Music

https://www.instagram.com/corallodenise/?hl=it
https://sudinsound.it
info@sudinsound.it

Marì è il singolo di Marco Meta

Tag

, , ,

In radio il singolo dell’Artista napoletano

“Marì” è un brano che profuma di Napoli, una Napoli internazionale che ha sfaccettature di tutti i colori racchiuse in un testo che parla di un amore passionale che esalta i protagonisti della narrazione e del videoclip che accompagna la canzone. Il sound moderno racchiude tutto il calore della musica neomelodica d’autore che da oggi si rivolge al pubblico italiano ed internazionale uscendo dai confini culturali e territoriali del genere. La melodia è caldamente partenopea ed è intarsiata in un arrangiamento che guarda al lato multi-culturale di Napoli, laddove la pulsazione della propria terra si intreccia ad echi sonori proveniente dalla Spagna e dalle sponde del Mediterraneo, dando così vita ad un beat volutamente minimalista nella scia delle tendenze artistiche più innovative che percorrono il design come le arti figurative contemporanee.

Marco Meta è il nome d’Arte di Marco Forte, un Artista che fin da bambino ha mostrato una spiccata attitudine verso il canto studiando con diversi vocal coach per perfezionare la sua tecnica. Contestualmente ha fatto parte di cover band di musica italiana (Pino Daniele, Eduardo de Crescenzo e Lucio Battisti) crescendo nella grande tradizione della Musica Leggera. Negli ultimi anni è cresciuta l’esigenza di cantare nella sua lingua ed è iniziata una ricerca stilistica e di sound da cui è nato il suo primo singolo dal titolo “Tu nun o saje” pubblicato nel 2019. Ora con questo secondo singolo dal titolo “Marì” si anticipa il suo primo lavoro discografico, l’Album dal titolo “Cuore Libero” che uscirà nella primavera del 2021 e che è stato registrato presso gli studi della Sud In Sound di Napoli (sua Etichetta Discografica) con la Produzione Artistica di Aniello Misto.

Facebook:
https://www.facebook.com/marcometa19
Instagram:
https://www.instagram.com/marcometaofficial
https://sudinsound.it

Vins “Abbi cura di splendere” 


Tag

, , ,

Primo singolo da solista dell’Artista

Su tutti i Digital Stores e sulle Radio Nazionali il primo singolo dal titolo “Abbi Cura Di Splendere” dell’Artista VINS, un brano prodotto dall’Etichetta Discografica Sonos Music Records (Maffucci Music) con la collaborazione del Maestro Adriano Pennino.

VINS è il nome d’Arte di Vincenzo Contino, un cantautore napoletano 27enne. Sin da bambino VINS ha sempre avuto una spiccata passione per la poesia, mentre a 17 anni avviene l’evento che lo porta definitivamente sul suo percorso artistico in conseguenza del regalo fattogli da suo padre che gli dona la sua vecchia chitarra acustica con la quale l’Artista ha imparato i primi accordi scoprendo parallelamente un grande amore per il canto e per la composizione delle canzoni che gli permettono di esprimere i suoi sentimenti e stati d’animo. Dal 2018 ad oggi ricopre il ruolo di frontman dei “Greygoose in the Weekend”, nota tribute band di Cesare Cremonini della Provincia di Napoli, ed allo stesso tempo pubblica due singoli con l’Artista Marco Del Prete presentandosi nel mondo discografico come “Vins & Mark”.

La genesi del brano “Abbi cura di splendere” è il risultato di una maturazione sul percorso di VINS che lo ha portato a presentarsi come solista nella trattazione di un tema molto profondo nei suoi risvolti psicologici, cioè l’amore vissuto come catarsi di esperienze pregresse negative e come ideale di crescita e sostegno in un rapporto di coppia dove l’Artista dichiara: “Vorrei ascoltare all’infinito i tuoi silenzi assordanti, allungarti la mia mano e aiutare a rialzarti”, fino al ritornello dove echeggia una dichiarazione d’amore universale nei versi “Abbi cura di splendere e lascia che il sole bruci le parole”.

Facebook:
https://www.facebook.com/vinscon
Instagram:
https://www.instagram.com/therealvins_/
https://www.sonosmusicrecords.com

Ribes, La luna è quadrata

Tag

, , ,

Un’eclissi parziale, un concerto particolare

Nel corso della prossima eclissi parziale di luna prevista entro la fine del 2020, Ribes, cantautore piemontese emergente, si esibirà per la prima volta in un luogo completamente sperduto in un bosco, per promuovere il suo ultimo singolo “La luna è quadrata”.
La durata del concerto coinciderà esattamente con quella dell’eclissi.

Nel luogo, a una distanza di circa dieci kilometri dal primo centro abitato, confluiranno gli spettatori scelti “a chiamata” dall’artista stesso, in base ai più interessanti commenti lasciati sotto il video del suddetto brano, pubblicato in anteprima sulla sua pagina Facebook.

La location dell’esibizione sarà altresì nelle vicinanze di un osservatorio astronomico, dando così la possibilità di godere di uno spettacolo paesaggistico unico nel suo genere.
Agli spettatori verranno date le esatte coordinate che li guideranno, tramite i loro smart-phone, sino al punto dell’esibizione.
Per espresso volere dell’artista, tale punto si troverà però solo ad alcuni metri di distanza dal pubblico, che separato da una fitta vegetazione non potrà vedere il cantautore in faccia, ma solo udirne il canto e i suoni live, mentre si esibirà in solitaria, non accompagnato da altri musicisti.

La Luna è quadrata
Il brano, scritto e prodotto dallo stesso Ribes, narra in maniera surreale la storia di un sovrano-tiranno che un giorno durante un comizio davanti ai suoi sudditi, annuncia di aver la certezza che la luna sia quadrata.
Salvo minacciare poi terribili conseguenze per chiunque osi contraddirlo.
Il protagonista e voce narrante Ribes, passando casualmente nel luogo del comizio avrà una reazione tra lo stupito e l’indignato, che in una piazza completamente intimorita e succube, attirerà immediatamente l’attenzione di due guardie.
Queste ultime, insospettite, lo inseguiranno sino in un bosco, dove il protagonista, gravemente ferito e agonizzante morirà di li a poco, tra i rovi e le sterpaglie, sotto la luce di una luna piena.
Il brano è una metafora della società attuale dove a un grande potere mediatico si associa a volte la possibilità d’imporre una “propria verità” e di come di fronte a ciò ci saranno sempre e comunque persone disposte a difendere la propria libertà anche a costo di grandi sacrifici.

Ribes
Ribes, cantautore piemontese, da sempre alquanto atipico nelle modalità con cui sinora ha promosso la sua musica, decide nella seconda metà del 2020, dopo anni di presenza solo sul web e circa 35000 affezionati fan su Facebook di rientrare nei canoni di una promozione discografica più tradizionale iniziando un percorso che lo porterà al suo primo tour nei club, dove giocoforza svelerà il suo volto.
E’ possibile ascoltare il brano “La luna è quadrata” e tutti gli altri brani della sua produzione, sui vari social media, in particolar modo su Facebook, punto di riferimento preferito dall’artista nella sterminata galassia social.


https://m.facebook.com/watch/?v=1412045598945406&_rdr
https://m.facebook.com/michiamoribes
https://www.reverbnation.com/ribes
https://ribes.bandcamp.com


Contatti
ribesmusic@virgilio.it

E’ online il video del singolo “Per nessun motivo al mondo”

Tag

, , ,

riadattato in LIS dell’artista Alessandra Nicita


Il mare, la spiaggia ed un luce soffusa al tramonto. E’ questa nella sua naturale semplicità, la location che fa da sfondo al video del brano “Per nessun motivo al mondo”, nuovo singolo della cantautrice Alessandra Nicita. Il brano è stato realizzato con l’arrangiamento di Mario Natale. Le immagini del video, girato dal videomaker Simone Di Tella, si susseguono dolcemente seguendo il ritmo melodico della canzone, con Alessandra protagonista nelle scene sulla spiaggia, dove cammina interpretando con intensità il brano. Ma c’è anche una location interna, quella di un teatro vuoto dove sul palco troviamo il performer LIS Mauro Iandolo. Figlio di genitori non udenti, Mauro impara la Lingua dei Segni, e ne fa un mestiere, specializzandosi in questo tipo di interpretazione. E’ stato uno dei primi artisti ad aver realizzato video professionali di “musica visiva” e oggi in questo settore è uno dei performer più apprezzati in Italia.

La sua bravura completa l’intensità espressiva ed il messaggio che Alessandra vuole far passare: “L’idea di riadattare questo brano nella Lingua  Italiana dei Segni è nata dall’esigenza di sensibilizzare la platea anche nei confronti del pubblico non udente. Le parole del brano sono quelle che probabilmente tutti i figli vorrebbero sentirsi dire dai propri genitori. Coniugare il linguaggio verbale a quello dei segni ha contribuito a dargli maggiore forza, facendo emergere anche il cosiddetto “non detto”. Le parole hanno un peso importante tanto quanto il silenzio. Mi auguro che questo videoclip sia un invito ad accettare noi stessi e gli altri così come sono”.


Di origine pugliese, Alessandra vive e lavora a Bologna. Durante gli esordi del suo percorso artistico ha conosciuto il grande Lucio Dalla, incontro  che ha “segnato” la sua formazione. Pur avendo ricevuto numerosi riconoscimenti e premi, Alessandra può essere considerata (forse) un’artista d’altri tempi, visto che al talento affianca la discrezione e l’umiltà tipica di una scrittrice, cantautrice e poetessa. Allo stesso tempo con la sua versatilità sa coniugare brani leggeri (seppur impegnati socialmente) a brani di maggiore profondità come “Per nessun motivo al mondo”. Con questo singolo Alessandra ha ottenuto il premio “Giancarlo Bigazzi” per la canzone d’autore al XXV Premio Mia Martini, diventato uno degli appuntamenti artistici più importanti d’Europa.

Isabel Zolli Promotion Agency
Sede Operativa: via Simone De Saint Bon 47 – Roma

Brivido nella bufera, il nuovo singolo di Diego Moreno

Tag

, ,

un diamante che illumina il buio della bufera

Diego Moreno torna in radio con “Brivido nella bufera”, il terzo brano estratto da “Singoli, il nuovo album del compositore, cantante e chitarrista argentino e napoletano d’adozione.
Un brano scritto dallo stesso Diego Moreno con la complicità della cantautrice Gaia Eleonora Cipollaro.


Gli stati d’animo sono sempre generati dai momenti dell’esistenza, si può essere felici e spensierati ma li si può anche percepire, in alcuni periodi, come sensazioni di tristezza, di distacco dalla realtà e dalla serenità necessaria per poter scrutare l’orizzonte della vita con occhi limpidi. Il segreto della rinascita è guardarsi dentro, oltrepassare le barrire e scoprire la guida che risiede dentro ognuno di noi, quel gioiello che splende, quella luce che ci illumina e ci indica la strada che porta alla serenità anche accettando, per combatterle, le negatività che si presentano.


Un Brivido, una piccola sensazione che scuote la bufera, alimenta l’amore che è dentro di noi e con la forza di un tornado riapre il sipario della vita. “Brivido nella bufera” e tutto questo, con la sua sonorità ipnotica ci avvolge l’anima e la mente con pennellate di colori che ci accompagnano dal grigio alla meravigliosa visione di un arcobaleno.

Bio Diego Moreno
https://www.dcodcommunication.com/diegomoreno

http://www.diegomoreno.net
https://m.facebook.com/DiegoMorenoOfficial/
https://www.youtube.com/c/DiegoMorenoOfficial
https://www.instagram.com/diegomorenofficial/

Press, radio, Tv Agency
DCOD Communication By GB Play
promoradio@dcodcommunication.it
promostampa@dcodcommunication.it

Avventura è il nuovo singolo degli Each Our Noise

Tag

, , ,

Si intitola “Avventura”, il nuovo singolo estratto da Metropolitan Dancefloor degli Each Our Noise.


Metropolitan Dancefloor rappresenta un nuovo inizio, la necessità di cambiare per rispondere al senso di inadeguatezza che viviamo ogni giorno. Questa ricerca ha portato Emanuele Stocco e Melissa Conte a viaggiare, a evadere, cercando posti in cui sentirsi bene.


La dancefloor rappresenta proprio uno di questi luoghi, dove gli Each Our Noise si possono sentire se stessi e scatenarsi senza pensieri. L’invito è esteso a tutti coloro che amando il genere resteranno affascinati dal mood di questo album Le sonorità che hanno ispirato il progetto spaziano dal club alla dance pop, creando un sound personale che mira alla testa ma anche alle gambe. Il tutto riporta a un suono molto attuale, che strizza l’occhio agli indimenticabili anni ’90.


“Each Our Noise” è un progetto musicale che nasce nel settembre del 2009 da un’idea di Emanuele Stocco e Melissa Conte. Due anni dopo esce il loro primo album “Revamp Yourself” (2011) e successivamente il secondo album, “I Am 2” (2013). Nel 2016 firmano un contratto con le case discografiche “Di Più Music” e “Dancework”, che determina l’uscita del loro terzo album “Sharlon” (2019). Il 2020 è l’anno in cui si presentano in una nuova veste con il loro quarto album “Metropolitan Dancefloor”. Il sound che contraddistingue il gruppo spazia dalla dance al pop, dalla minimal house all’elettronica, restando sempre al passo con i tempi.


Social

https://m.facebook.com/eachournoise/
https://www.instagram.com/eachournoise/
https://open.spotify.com/album/6YdBC8CiqN1VfvSRwk9KaS?autoplay=true

Press, radio, Tv AgencyDCOD Communication By GB Play
promoradio@dcodcommunication.it
promostampa@dcodcommunication.it